USO DEL CLORO IN PISCINA

L’acqua della piscina, per mantenere le caratteristiche di trasparenza e purezza, deve essere trattata fisicamente e chimicamente. La filtrazione è in grado di trattenere le particelle di impurità inorganiche e organiche che l’ambiente e i bagnanti introducono in piscina, ma il proliferare di alghe e batteri può essere interrotto utilizzando i prodotti chimici. Dopo aver regolato il ph, alla base della buona riuscita di ogni trattamento, si può scegliere tra tre diversi tipi di trattamento: il cloro, il bromo o l’ossigeno attivo. Il cloro è di gran lunga il più utilizzato.

Il cloro che viene immesso in vasca si consuma distruggendo i batteri la restante parte, che viene definita comunemente Cloro Residuo Libero, servirà a contrastare la comparsa di nuovi agenti patogeni; il valore del Cloro Residuo Libero deve essere compreso tra 0.8 e 1.2 ppm.

   
Sei qui: Notizie USO DEL CLORO IN PISCINA