TECNOLOGIE PER LA PULIZIA

Il mercato offre tre tipologie di pulitori: i pulitori in aspirazione, i pulitori a pressione e i pulitori autonomi. I primi devono essere collegati allo skimmer o alla presa scopa e puliscono il fondo tramite un tubo flessibile collegato alla parte alta; i secondi invece agitando la superficie fanno risalire le impurità per agevolarne l’aspirazione; infine i pulitori autonomi sono dei veri e propri robot che si muovono su tutta la superficie della piscina, anche sulle pareti.

   
Sei qui: Notizie TECNOLOGIE PER LA PULIZIA