CATEGORIE PISCINE

Secondo la norma Uni 10637-2006 le piscine possono essere classificate secondo l’uso e la destinazione finale in quattro categorie principali. Nella categoria A sono comprese tutte le piscine la cui destinazione finale è di uso pubblico, indipendentemente dall’eventuale pagamento del biglietto d’ingresso. Le piscine di categoria A sono suddivisibili in tre sottocategorie: categoria A1, piscine ad uso pubblico come ed es. le piscine comunali; categoria A2, piscine ad uso collettivo inserite in strutture adibite in via principale ad altre attività ricettive come alberghi agriturismi o anche scuole palestre, caserme ecc.; piscine di categoria A3, utilizzate come parchi acquatici. Sono classificabili come piscine di categoria B le piscine condominiali fruibili dai condomini e dai loro ospiti; si fa in questo caso riferimento a strutture che abbiano più di quattro unità abitative. Le piscine di categoria C sono piscine situate all’interno di centri di cura o di riabilitazione. Infine le piscine di categoria D sono le piscine private a servizio al massimo di 4 unità abitative.

 

   
Sei qui: Notizie CATEGORIE PISCINE